Page tree
Skip to end of metadata
Go to start of metadata

Se il numero di condivisioni del messaggio è inferiore alla media, ti consigliamo di verificare queste possibili criticità:

1. Sono stati inseriti i link di condivisione social?

Ogni messaggio può contenere dei link che consentono al ricevente di pubblicare la versione web della newsletter sui propri profili social (Facebook, Linkedin, Twitter). Per inserire tali bottoni, nella pagina di modifica messaggio, cliccare sull’icona “Condividi il messaggio sui Social Media”. Questo incrementa la possibilità che il messaggio venga aperto dagli amici dei destinatari che hanno deciso di condividerlo, attivando così un meccanismo di diffusione virale della newsletter sui social media.

2. E’ stato inserito il link di inoltra ad un amico?

Un altro modo per condividere il messaggio è quello di invitare il destinatario a condividerlo, inoltrandolo, con i propri amici/colleghi. Il più delle volte viene utilizzata la funzione di inoltro email presente in ogni client di posta, ma lo stesso risultato su può ottenere inserendo un link “inoltra ad un amico” (usando l’apposito bottone nella pagina di modifica messaggio). Questa seconda modalità consente di tenere traccia del numero di inoltri, anche se poi non è possibile conoscere a chi il messaggio è stato inoltrato.

3. I contenuti si prestano ad essere condivisi in modo virale?

Non tutti i messaggi si prestano ad essere condivisi. Solitamente risultano efficaci, in termini di diffusione virale, messaggi che contengono notizie esclusive e inedite, oppure sconti/offerte particolarmente concorrenziali, oppure che siano particolarmente divertenti o utili. Se il destinatario percepisce che il contenuto è esclusivo e a lui conosciuto solo grazie all’iscrizione a quella newsletter, un semplice invito esplicito a condividere l’informazione può incrementare notevolmente il tasso di condivisione.

4. Viene utilizzato l’archivio online?

I messaggi email possono essere pubblicati in un archivio online, in modo che sia sempre possibile leggere gli “arretrati”. Per scegliere quali messaggi pubblicare, andare in Messaggi / Elenco, selezionarli e cliccare su “PUBBLICA”. Per attivare l’Archivio Pubblico, andare in Configurazioni / Impostazioni / Proprietà e aprire le Opzioni Avanzate. I Link all’archivio pubblico possono essere inseriti sia in ogni messaggio email inviato, sia sul sito web, ad esempio nella pagina di iscrizione. In questo modo verranno anche indicizzati dai motori di ricerca, incrementando ulteriormente la possibilità di diffusione.

5. E’ stato aggiunto il link che permette di iscriversi al messaggio?

Se il messaggio viene condiviso, inoltrato o aperto dall’archivio pubblico, è consigliabile indicare in ogni newsletter la modalità per iscriversi in modo che chi accede a tali contenuti, pur non essendo iscritto, possa ricevere in futuro altri messaggi. Questo si ottiene ad esempio inserendo un link ad un modulo di iscrizione pubblicato sul sito web. Nella console sono presenti numerosi form di iscrizione pronti e personalizzabili, che è sufficiente linkare ad un testo nel messaggio (es. “Clicca qui per iscriverti a questa newsletter”).

  • No labels