Page tree
Skip to end of metadata
Go to start of metadata

Le impostazioni di un workflow si dividono in due aree: a sinistra trovi il setup (uguale per tutte le tipologie di workflow) mentre a destra trovi la condizione di partenza (diversa a seconda della tipologia di workflow).

Configurazione

In questa sezione configuri le informazioni di base del tuo workflow.

  • Nome* : il nome del tuo workflow.
  • Descrizione: note interne per identificare il tuo workflow.
  • Nome email mittente* : la persona o entità che sta inviando il messaggio. Può essere semplicemente il nome della tua azienda. Come valore predefinito, viene inserito il valore configurato in Impostazioni lista > Proprietà > Mittente.
  • Email mittente* :  l'indirizzo email che compare come mittente del messaggio. Come valore predefinito, viene inserito l'indirizzo configurato in Impostazioni lista > Proprietà > Mittente. Devi utilizzare un indirizzo email verificato.
  • Mittente SMS: il mittente degli SMS inviati dal workflow. Se non lo configuri, non potrai inviare SMS nel tuo workflow.
  • Tags: associa uno o più tag al workflow. Puoi utilizzare i tag già definiti per altre comunicazioni o creare un nuovo tag cliccando su "Aggiungi nuovo tag".

campi obbligatori

Condizione di partenza

Evento

Se la condizione di partenza è basata su un evento, dovrai indicare:

  • il campo anagrafico che contiene la data;
  • in che formato è la data;
  • quando dovrà essere avviato il workflow (il giorno stesso oppure giorni prima o dopo).

Eventi di tipo compleanno

Se la condizione di partenza è legata al compleanno dei destinatari, fai attenzione a:

  • rispettare il formato data che hai raccolto nei tuoi profili destinatario
  • scegliere un formato dato senza l'anno (dd/MM, MM/dd o MMdd)

 

Data di iscrizione

Se la condizione di partenza è basata sulla data di iscrizione, dovrai indicare soltanto dopo quanti giorni vuoi che venga avviato il workflow. Se vuoi che parta il giorno stesso dell'iscrizione, inserisci 0 giorni.

Condizione campo

Nuovo filtro

Se la condizione di partenza è basata sul verificarsi di una condizione su un campo anagrafico, dovrai indicare:

  • Il campo anagrafico per il quale deve essere verificata la condizione
  • Il tipo di campo (numero, testo o data)
  • quale condizione deve verificarsi affinché venga avviato il workflow. Le condizioni saranno diverse a seconda del tipo di campo scelto immediatamente prima.

Filtro esistente

Scegliendo "Filtro esistente", potrai indicare un filtro anagrafico già configurato in piattaforma (all'interno di Marketing+ > Filtri > Anagrafica) e scegliere se il workflow deve essere avviato quando il filtro è vero o falso.

Condizione gruppo

Se la condizione di partenza è basata sull'entrata o l'uscita del destinatario da un gruppo della lista, dovrai indicare:

  • se il workflow deve essere avviato quando il destinatario entraesce da un gruppo della lista;
  • quale gruppo deve essere controllato. Se vuoi, puoi creare al volo un gruppo nella lista cliccando su "Aggiungi nuovo gruppo".

Il workflow viene avviato entro un'ora dall'ingresso/uscita dal gruppo di un destinatario.

Attività destinatario

Nuovo filtro

Se la condizione di partenza è basata sull'attività del destinatario, dovrai indicare:

  • Il tipo di attività da controllare
    • ha aperto
    • non ha aperto
    • ha cliccato
    • non ha cliccato
  • Su quale messaggio (email o SMS) va verificata l'attività. Puoi scegliere un messaggio specifico, oppure scegliere "Qualsiasi" o "Ultimi 5 inviati"
  • Dopo quanti giorni dal verificarsi della condizione vuoi che parta il workflow.

Filtro esistente

Scegliendo "Filtro esistente", potrai indicare un filtro attività già configurato in piattaforma (all'interno di Marketing+ > Filtri > Attività) e scegliere se il workflow deve essere avviato quando il filtro è vero o falso.

Costruisci il tuo workflow

Una volta terminate le impostazioni, puoi passare a costruire il tuo workflow.

  • No labels