Page tree
Skip to end of metadata
Go to start of metadata

E' estremamente importante, se si vuole avere una buona reputazione in rete e conseguentemente evitare di essere scambiati per spammer, tenere la propria lista pulita. Infatti una lista sporca, oltre ad allungare inutilmente i tempi di spedizione, rischia di far assimilare il mittente ad uno spammer che notoriamente ha liste con tanti indirizzi errati. Questo può comportare una riduzione della deliverability, cioè del tasso di consegna nella Inbox, con consegna del messaggio nello spam folder, oppure peggio con il blocco del messaggio.

Gestire le Email Errate:
Il primo e più utile strumento per mantenere una lista pulita è la Gestione delle mail errate, ovvero le segnalazioni di errori nella spedizione ricevute dai server di posta dei destinatari. MailUp gestisce automaticamente gli errori più gravi, ma è opportuno tenere monitorati anche gli altri casi di errore per poter internvenire tempestivamente in caso di situazioni anomale.


Cancellare gli Utenti Inattivi:
Un secondo espediente per mantenere alta la reputazione, è ridurre il traffico generato in rete, mantenendo le spedizioni solo agli utenti che sono realmente interessati al servizio. Questo risultato si può ottenere rimuovendo dalle liste di spedizione gli indirizzi che non hanno mai aperto una newsletter ne cliccato su un singolo link.
Questo provvedimento garantisce uno snellimento delle liste (e quindi minori tempi di spedizione) senza perdere nulla sul fronte delle statistiche, inoltre è un buon modo per escludere dalle liste eventuali indirizzi trappola che potrebbero causare gravi problemi alla deliverability.

La procedura è la seguente:

  1. andare nella pagina "Marketing+->Filtri ->Attività->Esempio Filtro Attività" e modificate il filtro "UTENTI INATTIVI " cliccando sul menu Azioni->Modifica con le seguenti condizioni: "Il filtro sarà utilizzabile: in tutte le liste", "Attività: Non hanno letto il", "Messaggio: TUTTI" , "Dal (non selezionare alcuna data)", "Al (non selezionare alcuna data)", "Operatore AND (entrambe le condizioni vere)", "Attività: non hanno cliccato nel", "Messaggio: TUTTI" , "Dal (non selezionare alcuna data)", "Al (non selezionare alcuna data)". Cliccare poi su salva. Nel caso abbiate attivato l'opzione "Marketing+" potete in alternativa creare un nuovo filtro con le impostazioni sopra scegliendo eventualmente un nome diverso.
  2. andare nella pagina "Destinatari->Gruppi", cliccare sul pulsante "Crea nuovo gruppo" e creare un nuovo gruppo per raccogliere gli utenti inattivi (ad esempio "UTENTI INATTIVI"), salvarlo poi cliccando su "Aggiungi".
  3. andare nella pagina "Destinatari->Elenco->Email", cliccare su "Opzioni avanzate di ricerca", selezionare il filtro "UTENTI INATTIVI" che è stato modificato/creato al punto ".1" e cliccare sul pulsante "Cerca". Selezionare poi in basso nella sezione "Gestisci questi indirizzi -> spostali o copiali nel gruppo->UTENTI INATTIVI" (creato al punto .2) e cliccare sul pulsante copia.
  4. andare nella pagina "Destinatari->Gruppi" selezionare il gruppo "UTENTI INATTIVI" e cliccare in fondo alla pagina sul pulsante "Elimina gruppo e destinatari".


In questo modo è stata ripulita la lista da utenti che non hanno mai dimostrato un minimo interesse nei vostri messaggi, preservando gli iscritti che invece vi hanno seguito almeno una volta.


La pulizia della lista si raggiunge inoltre assicurandosi che:

A- l'iscrizione avvenga con una modalità "CONFIRMED OPT-IN": vale a dire che l'utente deve compilare un form di iscrizione online e quindi ricevere un'email di notifica dove sarà invitato a confermare l'iscrizione cliccando su un link di conferma iscrizione. Solo così l'utente sarà registrato negli iscritti. Questa modalità, sebbene più macchinosa, consente di evitare numerosi problemi

B- Nella fase di iscrizione sia presente un informativa privacy chiara, che spieghi quali sono le tipologie di messaggi che si riceveranno e da quale mittente.

C- Che in ogni messaggio sia presente un link che permetta di cancellarsi facilmente con uno o massimo due click (vedere questa pagina)

  • No labels