Page tree
Skip to end of metadata
Go to start of metadata

Funzionalità attivabile su richiesta, contatta il tuo commerciale di riferimento per maggiori informazioni.


La visualizzazione condizionale è una funzionalità che consente di applicare regole di visualizzazione a righe e blocchi di contenuto, in fase di creazione di un messaggio nell'editor BEE. Queste regole consentono di creare un solo messaggio e mostrare ai propri destinatari unicamente il contenuto più adatto a loro, senza dover creare diverse email per diversi gruppi di destinatari.

Immaginiamo, per esempio, di voler creare un email per la nuova collezione di jeans disponibile nel nostro ecommerce. Decidiamo di mostrare ai nostri utenti maschi la collezione maschile, mentre alle donne la collezione femminile.


Crea le condizioni di visualizzazione

Come prima cosa è necessario creare le regole da applicare alle righe di contenuto, per farlo utilizziamo i filtri.

I filtri, accessibili dal menu Destinatari > Filtri permettono di segmentare i tuoi destinatari in base a una varietà di condizioni. Queste condizioni possono essere relativa a: 


Formattazione dei campi anagrafici

Attualmente la funzionalità richiede che i nomi dei campi anagrafici siano privi di spazi (ad es. NomeCognome è supportato, Nome e cognome non è supportato.


Possono essere utilizzati nella visualizzazione condizionale, unicamente Filtri anagrafici.

Nel nostro caso, creiamo due filtri anagrafici basati sul sesso dell'utente:

  1. Clienti DONNA
  2. Clienti UOMO

Nell'immagine qui di seguito un esempio di filtro donna.


Filtri

La funzionalità Visualizzazione condizionale utilizza la sintassi Liquid e le sue regole, non gestisce pertanto filtri con più raggruppamenti poichè non supporta le parentesi all’interno di condizioni “if”.

Consigliamo di creare filtri semplici annidando solamente sotto-condizioni.

Inoltre, una condizione:

if A or B and C

viene sempre valutata da destra verso sinistra senza entrare in merito alloperatore “and” o “or”. Per maggiori info consulta la documentazione ufficiale di Shopify


Una volta create le regole di visualizzazione non resta che applicarle nel messaggio. Vediamo come.

Applica le regole di visualizzazione

Come prima cosa crea nell'editor un messaggio che contenga tutti i contenuti che vuoi inserire.

Scegli la riga a cui applicare la prima condizione e dal menu sulla sinistra, seleziona "Moduli" e il pulsante "Scegli condizione".

Nell'esempio applichiamo alla riga contenente la collezione maschile la condizione Sesso uguale a M.

Utilizza la modale per ricercare e selezionare la condizione.

Puoi decidere di non utilizzare i filtri e di scrivere da zero una nuova condizione di visualizzazione utilizzando la sintassi Liquid, selezionando il pulsante "Aggiungi condizione".

A questo punto non rimane che ripetere la procedura e applicare una condizione anche all'altra riga.

Selezioniamo la riga con la collezione femminile e applichiamo la condizione Sesso uguale a F.


Terminata la creazione del messaggio e applicate le condizioni, non rimane che visualizzare l'anteprima. Applica il filtro corrispondente nell'anteprima del messaggio per visualizzare l'effetto finale.

Attivando la funzionalità Visualizzazione condizionale si abilita in piattaforma anche la possibilità di utilizzare il linguaggio di markup Liquid nelle email.

MailUp offre attualmente due servizi, su richiesta, connessi a questa funzionalità di piattaforma:

  1. Supporto totale: un team dedicato si occupa di tutte le attività finalizzate alla creazione di una comunicazione responsive con in aggiunta l'impiego del markup liquid per consentire la massima personalizzazione del contenuto: dalla proposta creativa (con visualizzazione resa desktop e mobile), al montaggio del layout approvato in html + linguaggio markup liquid per gestione dati dinamici

  2. Consulenza: il servizio prevede l'analisi della tua comunicazione per la stesura di un documento che fornisca le linee guida necessarie per la gestione dei contenuti della email tramite il linguaggio Liquid.

Contatta il tuo commerciale di riferimento per maggiori informazioni.


Guarda il tutorial:

  • No labels