Page tree
Skip to end of metadata
Go to start of metadata

Può accadere che uno stesso messaggio abbia risultati di deliverability differenti a seconda dello strumento d’invio utilizzato. MailUp assicura una tecnologia di invio allo stato dell'arte

  • I nostri IP, sia quelli condivisi che quelli dedicati, sono inseriti nelle più autorevoli whitelist internazionali e vengono costantemente monitorati dal team MailUp di deliverability, per preservare e migliorare la tua reputazione d'invio.

  • Abbiamo accordi con i principali provider e le organizzazioni antispam, aderendo ai programmi di feedback loop e dando seguito immediato alle segnalazioni spam.

La deliverability può essere però compromessa dalle valutazioni dei filtri antispam su altri aspetti quali: il contenuto del messaggio, le politiche di igiene della lista e la reputazione dei domini inseriti nel messaggio.

Suggerimenti e considerazioni utili

1) per capire in cosa consiste il problema di deliverability è consigliabile

  • verificare che i mittenti email utilizzati abbiano superato i test del controllo deliverability
  • usare la funzionalità Controllo spam nella sezione "Controlla"
  • verificare il dettaglio bounce nel menu Destinatari > Elenco > Email > Non raggiungibili
  • contattare il singolo provider di posta che rifiuta il messaggio, mettendo in copia abuse@mailup.it

2) Segui i nostri consigli per ottimizzare la reputazione di una lista

3) Per chi desidera ottenere una garanzia di recapito presso i principali ISP, è disponibile il servizio Return Path Certification, che consente anche di evitare il blocco automatico delle immagini su Hotmail, Live.

4) I Postmaster in alcuni casi, prima di arrivare al blocco del mittente, segnalano ad esso il problema di spam, pertanto, nonostante ciò non accade molto spesso, è comunque importante che il mittente registri su http://www.abuse.net/ i propri riferimenti, così da essere rintracciabile.

  • No labels