Page tree
Skip to end of metadata
Go to start of metadata

You are viewing an old version of this page. View the current version.

Compare with Current View Page History

Version 1 Current »

Può accadere che uno stesso messaggio abbia risultati di deliverability differenti a seconda dello strumento d’invio utilizzato. MailUp assicura una tecnologia di invio allo stato dell'arte, attraverso un'ottima reputazione degli IP di invio. MailUp non è blacklistato (i nostri tecnici sono specializzati nel monitoraggio continuo di tutte le blacklist). Attraverso  la sottoscrizione di accordi specifici con ISP e MSP, per evitare blocchi, consente la ricezione e il processamento automatico dei feed back loop. Gli IP sono inoltre registrati in alcune whitelist internazionali.
La deliverability può esser compromessa dall’attività dei filtri antispam attraverso la valutazione di altri aspetti quali: il contenuto del messaggio, le politiche di igiene della lista e la reputazione dei domini inseriti nel messaggio.  

Suggerimenti e Considerazioni utili:

1) lo stesso messaggio non è identico all'interno di due client di posta distinti (durante un invio infatti il client può modificare il contenuto del messaggio e aggiungere propri header. MailUp invece invia il messaggio così come è caricato).

3) per capire in cosa consiste il problema di deliverability è consigliabile:
- verificare che il messaggio rispetti le linee guida (indicazioni a questa pagina)
- verificare il dettaglio bounce nel menu GESTIONE EMAIL ERRATE
- contattare il singolo provider di posta che rifiuta il messaggio, mettendo in copia abuse@mailup.it

4) per migliorare la deliverability, si suggerisce di confrontare le impostazioni del DNS legate al dominio del mittente, con quelle consigliate in questa pagina 

5) MailUp attraverso la professionalità dei propri tecnici e all’aggiornamento dei propri strumenti offre un'analisi approfondita e ad hoc del messaggio ai fini di evitare i filtri antispam. Il servizio di Supporto Proattivo [C], per tutti coloro che non hanno attivato questa opzione è, rimandiamo a questo  link per maggiori informazioni sui costi.

6) Per chi desidera ottenere una garanzia di recapito presso i principali ISP, è disponibile il servizio Return Path Certification, che consente anche di evitare il blocco automatico delle immagini su Hotmail, Live.

7) I Postmaster in alcuni casi, prima di arrivare al blocco del mittente, segnalano ad esso il problema di spam, pertanto, nonostante ciò non accade molto spesso, è comunque importante che il mittente registri su http://www.abuse.net/ i propri riferimenti, così da esser rintracciabile.

  • No labels