Page tree
Skip to end of metadata
Go to start of metadata

You are viewing an old version of this page. View the current version.

Compare with Current View Page History

« Previous Version 8 Next »

Introduzione

I moduli di autoprofilazione possono essere usati per diversi scopi:

  • ampliare le informazioni sui propri destinatari per poter meglio intercettare il target desiderato;
  • organizzare i destinatari in gruppi in base alle loro preferenze;
  • svolgere dei sondaggi fra i tuoi destinatari.

L'obiettivo di questa funzionalità è migliorare la profilazione dei tuoi iscritti, in modo da inviare loro comunicazioni sempre più mirate e pertinenti.

Quando usare i moduli di autoprofilazione

I moduli di autoprofilazione possono tornare utili in diverse situazioni. Per esempio, quando vogliamo chiedere ai nostri iscritti di:

  • aggiungere informazioni al proprio profilo per approfittare di un'offerta o una promozione (ad esempio "dicci la tua data di nascita per ricevere uno sconto speciale per il tuo compleanno");
  • verificare la correttezza e la validità di informazioni inserite molto tempo prima (ad esempio inviando un modulo agli iscritti da più di 18 mesi per confermare il loro numero di telefono);
  • specificare i propri interessi (offrendo nel modulo una serie di scelte tra potenziali interessi, dove ad ogni interesse corrisponde un gruppo all'interno della lista in cui sono iscritti).

I moduli di autoprofilazione sono un alleato prezioso per costruire una base di contatti sempre più ricca, da segmentare in modo sempre più preciso per inviare ad ogni iscritto solo i messaggi ai quali possono essere davvero interessati.

Dove finiscono i dati raccolti

I dati raccolti tramite i moduli di autoprofilazione sono salvati nei Campi anagrafici che hai scelto di rendere modificabili nel modulo.

Come già detto, puoi usare il modulo di autoprofilazione per raggruppare i tuoi destinatari in base alle loro preferenze, associando ad ogni gruppo un'opzione.

Per esempio puoi creare due gruppi, uno chiamato "Auto" e uno chiamato "Moto" e poi creare un modulo di autoprofilazione che chiede ai destinatari quale tipo di mezzo preferiscono. I destinatari rispondendo vengono iscritti al gruppo corrispondente. In questo modo ti sarà molto più semplice inviare ad ogni gruppo messaggi realmente interessanti per i destinatari.

Video tutorial

In questo breve video ti spieghiamo come utilizzare la funzionalità di autoprofilazione.

Pagine correlate


  • No labels