MailUp non ha la possibilità di registrare le azioni dell'utente al di fuori della newsletter.

Per registrare le azioni di un utente su una pagina, è necessario che MailUp abbia un riferimento ai contenuti di quella pagina, e la pagina deve avere dei meccanismi che segnalano a MailUp le azioni degli utenti.
Le newsletter sono salvate nel database della piattaforma, e quando vengono inviate viene inserito il meccanismo di segnalazione (il codice di tracciamento), ma per pagine esterne alla piattaforma non disponiamo di nessuna di queste informazioni.

Se avete necessità di questo livello di dettaglio nelle statistiche, potete tranquillamente appoggiarvi a servizi esterni di web analytics dedicati (ad esempio Google Analytics, ConversionLab, iMetrix, Web Trends, ShinyStat, Omniture, Nedstat, Yahoo! Web Analytics, Coremetrics, Maxymiser) che offrono la possibilità di tracciare tutte le attività sul vostro sito e anche nelle newsletter.

Per applicare tracciamenti esterni, dovete inserire nei link il codice di tracciamento fornito dal servizio di web analytics.

Nella pagina di modifica della newsletter, nelle opzioni avanzate c'è un campo "AGGIUNGI A TUTTI I LINK QUESTI PARAMETRI": se compilato, al momento del salvataggio della newsletter, il suo contenuto viene aggiunto in coda a tutti i link presenti nella newsletter, permettendo di applicare volocemente un codice di tracciamento esterno a MailUp.

I codici di tracciamento devono essere inseriti nei link nel modo corretto, ad esempio togliendo il ? iniziale se la pagina di destinazione contiene già dei parametri. Si possono anche utilizzare i seguenti campi dinamici di MailUp come parametri da passare al tracciamento del link:


I parametri di tracciamento del sistema di web analytics vengono aggiunti non direttamente nel codice html del messaggio, ma unicamente dalla pagina di tracciamento di MailUp. In questo modo non si interferisce creando problemi di blocchi antispam, ad esempio legati alla presenza di lunghi codici esadecimali.

Inoltre MailUp mette a disposizione una ricca gamma di API e web service per poter disporre dei dati di dettaglio (bounce, apertura, click) direttamente all'interno di sistemi esterni.

Per un esempio pratico di come integrare Google Analytics con MailUp, vedere questo articolo tecnico: MailUp e Google Analytics.