Page tree
Skip to end of metadata
Go to start of metadata

You are viewing an old version of this page. View the current version.

Compare with Current View Page History

Version 1 Next »

La sincronizzazione batch FTP consiste in uno scambio di file, generalmente in formato CSV, tra il sistema del cliente e MailUp. Questo scambio avviene mediante il protocollo FTP (su richiesta anche nelle varianti sFTP e FTPs).

Tutte le modalità di sincronizzazione descritte in questo capitolo sono delle funzionalità normalmente non disponibili, ma che possono essere attivate e configurate su richiesta. Per poter attivare una sincronizzazione batch è necessario avere stipulato un contratto regolare (no trial) e aver preso accordi con il supporto MailUp (support@mailup.it). Non sono previsti costi aggiuntivi, tranne nei casi di personalizzazioni o se, per lo scambio dati, risultasse necessario usare una quantità elevata di spazio disco sui server FTP di MailUp È possibile contattare un referente commerciale per una quotazione. Un eventuale addebito legato allo spazio disco può essere valutato caso per caso e si applica ovviamente solo se i file scambiati sono depositati sui server di MailUp.


Quando attivato, il meccanismo di sincronizzazione automatica è eseguito periodicamente con frequenza ed orari che possono essere concordati.

Figura 14: flussi di sincronizzazione

Sono previste sincronizzazioni sia nella direzione *_sistema cliente  MailUp_* sia nella direzione opposta, a seconda degli accordi intrapresi può essere abilitata la sincronizzazione in una delle due direzioni oppure in entrambe.
Mediante la sincronizzazione batch si può automatizzare una o più di queste funzioni:

  1. Estrazione dei contatti prelevati da un file messo a disposizione del cliente ed importazione di questi in una lista MailUp specificata
  2. Estrazione degli utenti disiscritti da MailUp e salvataggio di questi in un file depositato in uno spazio disco condiviso con il cliente
  3. Estrazione delle statistiche email per utente e per messaggio (aperture e clic) da MailUp e salvataggio di queste in un file depositato in uno spazio disco condiviso con il cliente
  4. Estrazione in un unico file cumulativo dei disiscritti e delle statistiche email (in alternativa alle due tipologie precedenti
  5. Estrazione degli esiti sms e salvataggio di questi in un file depositato in uno spazio disco condiviso con il cliente
  6. Estrazione dell'elenco degli utenti iscritti su MailUp e salvataggio di questo in un file depositato in uno spazio disco condiviso con il cliente


Esempio Questo è un esempio completo, in molti casi potrebbe essere configurata la sincronizzazione in una sola direzione: il cliente A esporta ogni mattina alle ore 04:00 un file in formato csv che contiene le variazioni all'anagrafica da inserire in MailUp. Alle ore 04:30 MailUp accede al file via protocollo FTP e ne importa il contenuto in una lista predefinita. I campi di ogni riga del file, mappati in fase di configurazione sull'anagrafica utenti, vanno ad aggiornare il database MailUp. Alle ore 05:00 di ogni giorno una procedura estrae gli elenchi di disiscritti e statistiche e li salva in file separati localizzati su un repository FTP condiviso con il cliente A.

  • No labels